18 Gennaio 2005

Incomprensioni..

Ci stavo pensando giusto da un paio di giorni.. Quanto la nostra vita sia segnata da incomprensioni di ogni sorta.. Come sempre io vi costringerò a seguire il flusso delle mie sinapsi, così da rendervi la vita meno monotona per quei 3/4 minuti di tempo che vi ruberò.. Il mio pseudo-ragionamento parte dalle illusioni.. Quei nostri giochetti mentali che ci portano a sperare, a credere, che un avvenimento sia quasi certo, tanto da considerarlo già avvenuto.. Mai successo? Siate sinceri/e.. Credo che la vostra risposta sia affermativa.. Per i maschi che leggono, credo sia ovvia l'allusione di pensiero a forse più di una ragazza.. Fatto sta che ragionandoci, sono giunto alla certezza che queste illusioni, frutto dell'incomprensione delle azioni, dei gesti, delle parole, delle espressioni dell'altra persona (per esempio), non possono mancare nella nostra vita.. Una vita fatta per illuderci, per demoralizzarci, e poi ricominciare, con brevi attimi di poesia in testa, felicità che ci costruiamo da soli, che immaginiamo nella nostra mente come fosse vera e presente.. E poi? Poi di nuovo giù, lontano, nel buio, nel darci dell'idiota.. Ci ritroviamo sempre a farci da soli le nostre belle promesse, di non cascarci più, di non farci ammaliare da uno sguardo, di non farci scoppiare il cuore per un sms, di non sognare per una parola.. E invece ricominciamo, o forse ricomincio, sognatore come pochi.. Ricado nell'incomprensione dopotutto, null'altro.. Non è difficile.. Si chiamano castelli campati in aria credo, o almeno così li chiamava una mia vecchia professoressa di lettere. Si costruiscono come niente, incredibile.. Basta un pensiero e già figuriamo quel fiabesco castello, con le torri alte e impenetrabili, le mura solide altissime, il fossato insormontabile.. Sembra impossibile che con un solo sms venga spazzato via, lasciando forse una misera capanna, di riparo dal gelo della notte (vi avevo avvertiti/e della difficoltà di seguire il mio pensiero vero? sono solo metafore, le uso spesso..). Ma forse vi chiederete, perchè allora queste incomprensioni, indi illusioni, sono così necessarie, a quanto dico.. Facile.. Immaginate una vita in cui accada tutto quello che noi immaginiamo, che sia così prevedibile il tutto.. Immaginate di poter scorgere le intenzioni di una persona ancora prima che quella parli, o ancora prima che vi guardi.. Il libero arbitrio, come lo chiamano i credenti (lungi da me, ateo e convinto), ci consente di poterci illudere, di vagare con la fantasia oltre quanto ci venga concesso.. Oltre quanto ci venga concesso? Esattamente.. Nelle illusioni, e nell'incomprensione, non v'è limite.. Fino al momento della smentita, siamo i burattinai (i cosiddetti Masters Of Puppets) della nostra mente, dei nostri sogni.. E nessuno, davvero nessuno ci può disilludere.. tranne una persona.. che ci riesce divinamente.. incomprensioni, null'altro.. E' facile caderci.. Cambiando ambito, quante volte vi è capitato di dire "Acciderbaccolina, pofferbacco, avevo capito tutta un'altra cosa!" (con varie inflessioni che siano più o meno fini).. Spesso vero? Altre incomprensioni che ci regalano quel goccio di adrenalina, di emozioni in più durante le giornate.. Immancabili, non trovate? Forse tempo fa l'avevo già accennato, non amo la banalità.. Non la amo davvero.. E le illusioni me ne liberano per quel tanto che basta per non farmi diventare banale..

Scrivo.. perchè scrivo? Scrivo perchè ieri sera ho visto un film.. Idiozia? No.. Lo consiglio a tutti, dalla frase iniziale:

Dato un Tempo Infinito, Dato uno Spazio Infinito, ogni Evento è Certo..

(il film è Interstate 60).. Ragionate su quella frase.. è stupenda secondo me.. Ogni evento, non è una coincidenza, un caso.. è una certezza che doveva accadere, in quel momento, in quel posto, per forza, non poteva essere diversamente.. Dite che c'entra poco con il post sulle incomprensioni? vedete che non mi capite? non mi state comprendendo.. come forse io stesso non mi comprendo.. spesso.. Per ora vi saluto.. Non ho molto da raccontare.. o forse ne avrei, ne avrei eccome, ma non mi va di parlarne.. Non qui, non ora, non è il momento.. Non ancora.. Ogni lettera, ogni virgola, ogni punto, doveva essere scritto, ora, in questo post..

29 commenti

  • Desatitotze

    vecchio...

    domani mattina alle 10 in piedi mi vuoi eh...ci sarò..ma ti peserà..ti sentirai in colpa per 1 giovane vita spezzata dal poco sonno..
    VERGOGNATI!
    Scritto il: 28/01/2005 02:15:34
  • Follettokia

    ps...

    ...cmq mi è capitato anche con te! ;P
    Scritto il: 26/01/2005 19:09:24
  • Puciolina87

    scusa..

    Scusa se ti rompo con questi commenti..forse anke stupidi..ma proprio ieri ke mi stavo prearando x un compito ho letto una cosa..poke frasi..ke mi hanno fatto pensare a te e a quello ke hai scritto..
    "...se la vita è sempre varia e imprevista e cangiante, l'illusione è monotona, batte e ribatte sempre sullo stesso chiodo. Il desiderio è una cosa verso il nulla..." Tutto qui..
    Un bacio..
    Scritto il: 25/01/2005 20:38:26
  • Elenina1989

    fantastica....

    Madonna sei fantastico!!!Davvero...!!!è difficile trovare dei ragazzi profondi e seri come te...ogni tuo punto dimostra quanto ci tieni ai tui pensieri ed una persona come è te è solo da stimare!!!Ricordati che questa è la tua forza,tu SEI forte e non dimenticarlo mai!!!!Ciao baci ele...!!!Rispondimi se vuoi...
    Scritto il: 24/01/2005 19:01:45
  • Xxfreeflyxx

    secondo me

    "Ci ritroviamo sempre a farci da soli le nostre belle promesse, di non cascarci più, di non farci ammaliare da uno sguardo, di non farci scoppiare il cuore per un sms, di non sognare per una parola.. E invece ricominciamo, o forse ricomincio, sognatore come pochi.. Ricado nell'incomprensione dopotutto, null'altro.. Non è difficile.. Si chiamano castelli campati in aria credo, o almeno così li chiamava una mia vecchia professoressa di lettere"

    A tu per tu con la tua professoressa di lettere, donna saggia, che ha studiato come tanti uomini e donne alla fine, prevalentemente, nella maggior parte dei casi, parlano sempre della stessa cosa
    Lodevole
    Castelli campati in aria...
    Io li chiamerei in un altro modo
    Io direi piuttosto...
    "VIVERE"
    E' questo che ti fa battere il cuore per un sms, è un sentimento che porti dentro, e dimmi se sbaglio ad impostare la serie di equivalenze matematico-filosofiche
    SENTIMENTO x = VIVERE
    (con x appartenente all'insieme dei Sentimenti, qualsiasi esso sia)
    Tutte idiozie?
    Non credo che il discorso (per quanto stia sembrando arrogante) sia sbagliato
    Me ne da la prova un'altra tua frase che dice:
    "Non amo la banalità.. Non la amo davvero.. E le illusioni me ne liberano per quel tanto che basta per non farmi diventare banale.."
    Ragazzo mio sei più sognatore te che mille persone che dicono di esserle
    Le illusioni...che termine brutto...tutti pronti a dire "nn mi illudo"
    Ma pensa un po' se al posto di usare questo verbo..."illudersi"...usassimo l'altro "sognare"
    Il post assumerebbe tutt'altro significato, ed è così, dal mio punto di vista, che dovresti vederlo
    Il sognare ti tira su, ti libera dalla "banalità" intesa come monotonia o apatia
    E la monotonia non è vivere...
    Pensi che la gente che non sussulta con un sms stia vivendo?
    La gente che non si illude, che non sogna, a vuoto, che non la prende nel **** stia provando qualche sentimento?
    Stia vivendo?
    Termino qui la tua santa pazienza nel leggermi
    Sogna ragazzo...
    Sogna...
    E illudditi...

    Jakko
    Scritto il: 23/01/2005 16:18:35
  • Lazzina

    ...

    ...solo oggi sono "incappata" in questo tuo STUPENDO POST...concordo esattamente con te...
    ...ank'io odio la banalità, sul serio...ed oggi solo poche persone riescono a colpirmi in modo particolare....andando oltre alle solite cazzate "di prassi" facendo discorsi più profondi e non limitandosi a muoversi COME TUTTI gli altri...omologati...!

    ...io, eterna sognatrice,...eterna lazzina piena di speranze...eterna illusa...eterna ma "non eterna" (nn so se hai capito il senso)

    ...vivo di illusioni come te...e finisco sempre con la conclusione di esser nel posto sbagliato nel momento sbagliato...non c'è una virgola ke io non abbia capito (nel tuo post)...nella vita invece ho fin troppo da imparare!
    Scritto il: 23/01/2005 12:45:24
  • Puciolina87

    Stupendo..

    Le illusioni fanno parte della nostra vita..e a volte mi kiedo "ma ke viviamo a fare se certe volte non ci illudiamo?!"
    é bello qualke volta farsi quelli ke definisci "castelli in aria" anke x poi vedere la realtà da un altro punto di vista.. magari deludente ma anke questo serve a capire molte cose..
    Ne ho avute tante delusioni finora..ma tutto sommato mi sono servite..x andare avanti..x capire ciò ke avevo sbagliato..e x non cadere nelle stesse trappole ke parekkie volte mi hanno fatto soffrire..
    Un bacione.. se vuoi fatti sentire..
    Scritto il: 22/01/2005 14:34:15
  • Popo987

    Che titolo?

    Ci ho pensato anch'io qualche volta... Cosa accade realmente? Siamo padroni delle nostre scelte e tutto va come ognuno di noi decide oppure è tutto già scritto... per ogni essere... già deciso... già scritto... già detto... quasi già fatto...? Più che com'è in realtà la cosa, come ci viene meglio credere la cosa: è meglio sperare e credere e illuderci di essere burattinai di se stessi o abbandonarsi al corso degli eventi come burattini?

    Comunque... I tuoi testi sono interessantissimissimissimi...
    Scritto il: 19/01/2005 22:24:00
  • Follettokia

    illusioni

    sono d'accordo...la mia vita è una continua serie di illusioni proprio date da stupidi sms, sguardi o altro...ciao
    Scritto il: 19/01/2005 19:43:02
  • Phard88

    già....

    Hai propio ragione cmq io adoro quel film peccato che siano in pochi conoscerlo..l'ho visto 1000vote!!smuack!
    Scritto il: 19/01/2005 18:12:59
Vai alla home di questo BLOG Segnala un abuso nel post

Studenti.it Iscriviti alla community di Studenti.it Segnala un abuso Crea il tuo blog
© BanzaiMedia | Community | Tutti i video | Testi canzoni | Cinema e Film | Aiuto e supporto